Rifiuti - Rifiuti pericolosi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anche in casa trattiamo una gamma impressionante di rifiuti pericolosi:

medicinali, pile, vernici, acidi, disinfettanti e fitofarmaci, ma anche le batterie

della vostra macchina o della moto,  non vanno mai buttati nel cassonetto o

abbandonati nell'ambiente. 

 

Se non avete nel vostro paese contenitori appositi richiedeteli al Sindaco e, comunque, portate i medicinali scaduti alla farmacia, le pile e le batterie al

rivenditore e non gettate residui di vernici, acidi o disinfettanti nell'acqua, nel

terreno e nei cassonetti. 

Per i contenitori dei  fitofarmaci e di vernici guardate attentamente le

etichette e se sono segnalati come pericolosi informatevi presso l'ASL o il

rivenditore su come fare a smaltirli.

Di solito questi rifiuti sono etichettati “T” e/o “F” e sono: 

Colle; cera per legno; acetone per unghie; antitarli; tintura per scarpe;

smacchiatori; isolanti; solventi; acetone; acidi; adesivi; mastici; diluenti; antiruggine allo zinco; petrolio bianco; acquaragia; antiparassitari; topicidi;

battericidi; diserbanti; insetticidi; bombolette spray (con gas infiammabile, con

CFC) ; bianchetti e trieline

 Disegni di  N. Zani tratti da  "Puliamo il Parco '99"